DONATELLA MORRONE

Donatella Morrone (Benevento,1988), comincia i suoi studi presso il centro Lindbergh/danza di Giacomo Calabrese fino al 2007, anno in cui è vincitrice di una borsa di studio per il corso professionale KAOS Balletto di Firenze. Dal 2010 amplia la sua formazione contemporanea in Belgio presso P.A.R.T.S.(Summer School), La Raffinerie/Charleroi danse e Dancentrum Jette, con un interesse rivolto maggiormente verso le tecniche d’improvvisazione.

Nel 2012 è selezionata tra i 26 studenti del nuovo anno accademico presso SEAD di Salisburgo.

Dopo gli studi di Tecniche Compositive e Coreografia presso l’A.N.D. Accademia Nazionale di Danza, lavora per coreografi di fama nazionale ed internazionale tra cui Dominique Duszynski (BE/NL), Michele Di Stefano(IT), Adriana Borriello(IT).

Nel 2014 debutta come autrice con “Moving in a metric space”, progetto dapprima video rielaborato in versione scenica per le rassegne Gesualdo Danza (Teatro Gesualdo, Avellino) e MilanOltre (Teatro Elfo Puccini,Milano). Successivamente fa del video e della fotografia parte integrante del suo lavoro, collaborando anche con artisti visivi; dal 2016 sviluppa la sua passione per il djing, prediligendo musica noise, intendedo il suono l’espressione di ricerca più vicina al corpo.

Attualmente, dal 2014, è danzatrice della Compagnia Adriana Borriello e sviluppa un Progetto di Ricerca sul corpo e il movimento partendo dalle basi del trattato di geometria qualitativa di Wassily Kandinsky.

| Copyright 2018 All Rights Reserved | Studio Massimo Paganini |